Per Interposta Persona

Monica Bartolini per I Buoni Cugini Editori.


È un rimbalzare di maschere in cerca d’identità che i personaggi si rimandano per sfuggire ai reciproci dolori passati e presenti, e se la pietà volesse poggiare la corona sul capo del più meritevole non saprebbe a chi elargire il privilegio.

Nello scorrere della narrazione il consenso scivola dall’uno all’altro dei protagonisti che indossano e svestono maschere fino a coprire i ruoli di tutta la scacchiera investigativa.

Il maresciallo indaga senza poter indagare, sorretto dai valori incrollabili che hanno indirizzato la linea dritta della sua carriera, ma questa volta l’intuito di Piscopo, dissolto dal coinvolgimento personale, disattiva il radar investigativo e la risoluzione del caso si deve solo alle prove tecniche e scientifiche – come la genetica – che incontestabili rivelano alla luce del sole i volti dei colpevoli.

Monica Bartolini si cimenta nel poliziesco classico rispettandone in pieno le regole base: studio e congruenza della scena del crimine, conoscenza del codice penale, andamento tecnico.

Nel linguaggio asciutto e nel disincanto dell’ambientazione, il pensiero del carabiniere accompagna il lettore a cui rivela le sue perplessità, le sue angosce e le sue speranze. E come non sentire vicino un uomo che, svestito della sua divisa, è più che mai padre, un amico e un marito?

L’autrice intensifica il giallo della sua penna ma sempre continuando ad esplorare il cuore pulsante del suo amato maresciallo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...