Parole senza padrone

Racconti appassionati dal ritmo travolgente narrati da Eva Luna, novella Scheherazade sudamericana, per deliziare il suo amato Rolf Carlé, sono le storie che Isabel Allende colora con la sua inesauribile fantasia dando voce a donne impavide e curiose, libere a anticonformiste, che ieri come oggi, frantumano le regole imposte da millenni, per cavalcare la vita come solo le eroine sanno fare.

«Quel giorno Belisa Crepuscolario apprese che le parole vagano libere senza padrone, e chiunque con un po’ di abilità può impadronirsene per farne commercio. Considerò la propria situazione e concluse che a parte prostituirsi o impiegarsi come domestica nelle cucine dei ricchi erano pochi i mestieri che poteva fare. Vendere parole le parve un’alternativa decente»

Eva Luna racconta di Isabel Allende – Feltrinelli

landscape photography of trees and body of water under cloudy skies
Photo by James Wheeler on Pexels.com

Le storie che restano, i racconti senza tempo, vanno rispolverati a più riprese perché ogni volta accade che un’intuizione si faccia strada per raggiungere il cuore e ne accenda la luce infinita che, sola, fa risplendere il mondo incantato dentro di noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...