QUELLO CHE SEI

Sentirsi come una ragazzina e non sapere perché.

È lo specchio, che ti rimanda l’immagine di una signora di una certa età, a dirti che non hai vent’anni. È la didascalia che accompagna la foto di un’azienda innovativa, dove lavorare è meraviglioso, a specificare con orgoglio che i dipendenti sono tutti sotto i trentacinque anni, e a farti sentire di averne troppi, di anni.

È la tua ragionevolezza ad elencare i tanti privilegi della tua maturità, primo fra tutti la libertà di dire quello che da giovane non dicevi, per motivi che è superfluo elencare.

Eppure, non c’è niente da fare; nonostante l’evidenza, ti senti una ragazzina.

In certi momenti, attraversando un parco, ti prende pure la voglia di saltare sull’altalena nello spazio bambini. Ovviamente non osi.

E poi, piano piano, capisci che è normale. Il corpo fisico, come la mentalità che di generazione in generazione cambia, è un vestito che dopo più lavaggi naturalmente scolora e si sciupa.

Ma tu sei l’Anima sfiorata diversamente dal tempo, e hai bisogno di sincronizzarti su altre frequenze per poterti riconoscere per quella che sei.

© 2021

Messaggini, la tenerezza di scambiare piccole cose

Sommersi da cuoricini, bacini e fiorellini, ci riappropriamo di quella tenerezza puerile che altrove neghiamo. I messaggini regalano la tolleranza per qualcosa di apparentemente banale che ricorda le attese infantili, le risate stupide di cui andare a caccia. Che poi, dietro all’innocente ossessione di cuoricini, bacini e fiorellini ci siano business e calcoli algoritmici che sfruttano … Continua a leggere Messaggini, la tenerezza di scambiare piccole cose

Letteratura al femminile

Alla domanda se esiste una letteratura al femminile, Sandra Petrignani risponde di sì. Lo dimostra con le autrici che cita e accoglie nel suo Lessico femminile, edito da Laterza, riportando brani che ne evidenziano l’affermazione. Questo raccontarsi al femminile si identifica non solo con il ruolo rilevante che occupa la relazione con l’altro, amante, marito, … Continua a leggere Letteratura al femminile

Un pensiero riguardo “QUELLO CHE SEI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...