Pagina di poesia, Antonia Pozzi

“Ho tanta fede in te”, così inizia Confidare di Antonia Pozzi. Poetessa immensa che ha sfiorato la terra per pochi anni, giusto il tempo di lasciare l’impronta del suo piede leggero e delle sue parole pulite dell’azzurro del cielo.

Pixabay

La fede di Antonia tocca la terra e la penetra, porta il bacio del sole nei luoghi oscuri e tormentati, nascosti e dimenticati, quasi perduti ma non completamente perduti, perché lei li ritrova e lo fa per sé e per noi.

La fede della calma perfetta silenzia l’incertezza e il dubbio, e solo in quel momento si può ascoltare.

CONFIDARE

Ho tanta fede in te. Mi sembra

che saprei aspettare la tua voce

in silenzio, per secoli

d’oscurità.

Tu sai tutti i segreti,

come il sole:

potresti far fiorire

i gerani e la zagara selvaggia

sul fondo delle cave

di pietra, delle prigioni

leggendarie.

Ho tanta fede in te. Son quieta

come l’arabo avvolto

nel barracano bianco,

che ascolta Dio maturargli

l’orzo intorno alla casa.

Mille volumi di sapienza possono non bastare per trasportare, si direbbe improvvisamente, dalla prigione al paradiso, come solo la poesia può fare.

©2021

Il dono dell’OBLIO

La solitudine, il buio, il silenzio. Nessun altro se non sé stesso in cui cercare conforto e risposte. Escluso il diario di bordo e i manuali tecnici per il funzionamento di qualsiasi impianto, l’assenza pervade ogni anfratto e accoglie ogni respiro. Ma cosa è successo ad Aykors Crumb, protagonista coraggioso ma spaventato, che si sveglia…

Se devo essere una mela

Ogni romanzo ha una chiave di lettura che apre nel mondo del lettore tante porte e tutte diverse. Si potrebbe pensare che l’opera di Emma Saponaro, Se devo essere una mela – Les Flaneurs Edizioni, racconti la liberazione di una donna da una relazione tossica. Sì, certo lo è, ma non solo questo. È altro,…

Una favola per l’anno nuovo

Più che dalle cronache riportate dagli storici, la storia dell’umanità è raccontata dalle leggende e dalle fiabe, dal loro magico potere di fermare con le immagini le rivelazioni che hanno sempre saputo suscitare. Ognuno ha una fiaba o una favola che ama particolarmente e dalla quale sente, in qualche modo, di essere rappresentato, e tutte…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...